G. QCVC – Maggio / Giugno 2020

Ciao ragazzi, come ve la passate? Per me giugno è stato un mese produttivo, sia qui sul blog sia al di fuori. Mi sono sentito carico e motivato ed era esattamente il tipo di energia di cui avevo bisogno dopo un lockdown che aveva un po’ intorpidito il mio entusiasmo. Giugno è l’inizio dell’estate, i primi caldi, i gelati e le gite al mare, nonché il mese del mio compleanno. Per chiudere in maniera perfetta questi due mesi ecco qui la lista di Quello Che Vi Consiglio: la musica, i libri, le serie TV e i film che più ho apprezzato ultimamente. Buona lettura!

Continua a leggere “G. QCVC – Maggio / Giugno 2020”

VI. Corpi

Com’è possibile che calcolando il mio indice di massa corporea io risulti normopeso, eppure continuo a vedere chili di troppo che non sopporto? Vorrei perderli, certo, ma lo faccio per me o perché qualcuno mi fa pressioni? Apriamo i social e vediamo corpi su corpi, e anche se non lo vogliamo iniziamo a giudicare. È la prima cosa che notiamo in una persona e spesso è una componente fondamentale quando ci innamoriamo. Ci chiediamo se mangiamo troppo o troppo poco, ci spogliamo e ci esaminiamo allo specchio fin nei minimi dettagli, mai soddisfatti. Chiudiamo gli occhi e fantastichiamo sui dettagli che ci piacciono nei corpi altrui, spendiamo soldi in vestiti giusti, diete, palestre, cosmetici e centri estetici. Ma perché siamo così ossessionati dall’apparenza, è colpa nostra o della società in cui viviamo?

Continua a leggere “VI. Corpi”

7. J.K. Rowling è davvero da condannare?

Per la prima volta su questo blog voglio fare un tentativo: dire la mia personalissima opinione su una questione calda, esplosa già qualche settimana fa ma non ancora risolta. Mi riferisco alle accuse di transfobia nei confronti di J.K. Rowling, una delle donne più ricche del mondo: è lei la penna che ha dato vita, tra le altre cose, alla saga di Harry Potter. E cosa c’entra l’opinione personale -direte voi- su un tema così importante e universale come i diritti umani su cui dovremmo tutti concordare? Parliamone, appunto, perché ho l’impressione che in molti siano saliti sul carrozzone dell’insulto facile e della cancel culture senza ascoltare attentamente le tesi sostenute dalle due parti.

Continua a leggere “7. J.K. Rowling è davvero da condannare?”